Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Cardiobase
Aggiornamenti in Aritmologia
Xagena Mappa

Nei pazienti con intolleranza alle statine, la Rosuvastatina a giorni alterni si è rivelata tollerata ed efficace nell’abbassare il colesterolo LDL


Le statine sono generalmente ben tollerate, ma alcuni pazienti interrompono la terapia a causa di eventi avversi.
Nelle popolazioni con intolleranza alle statine, la somministrazione di Rosuvastatina ( Crestor ) a giorni alterni potrebbe essere tollerata e produrre significativi cambiamenti nei valori delle lipoproteine.

Ricercatori dell’University of Kansas hanno valutato l’effetto e la tollerabilità della Rosuvastatina a giorni alterni nei pazienti con precedente intolleranza alla terapia con le statine.

E’ stata compiuta un’analisi retrospettiva dei pazienti trattati con Rosuvastatina a giorni alterni presso due Centri clinici.
Sono state revisionate 2.600 cartelle cliniche.
Lo studio ha riguardato 51 pazienti.

Le più comuni cause di precedente intolleranza alle statine erano rappresentate da: mialgie ( 76.5%) ed aumentati livelli di transaminasi ( 19.5% ).

Il 72.5% ( 37/51 ) dei pazienti ha mostrato di tollerare la terapia a giorni alterni con Rosuvastatina ( dose media 5.6 mg ) per un periodo medio di 4 mesi.

Tra i pazienti, che hanno tollerato la terapia a giorni alterni, i livelli medi di colesterolo LDL si sono ridotti del 34.5% ( p
Da questo studio è emerso che nei pazienti con intolleranza alle statine, il trattamento con Rosuvastatina a giorni alterni è risultato ben tollerato dalla grande maggioranza dei pazienti ed ha permesso riduzioni significative dei livelli di colesterolo LDL. ( Xagena2008 )

Bachers JM et al, Ann Pharmacother 2008; Epub ahead of print


Farma2008 Cardio2008 Endo2008


Indietro