Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Cardiobase
Aggiornamenti in Aritmologia
Xagena Mappa

Impatto della terapia con Fenofibrato sulle concentrazioni sieriche di acido urico: una revisione e una meta-analisi


Il Fenofibrato ( Lipofene ) è un derivato dell'Acido Fibrico che trova indicazione nell'abbassamento dei lipidi nei pazienti con disturbi lipidici.

Numerosi studi hanno dimostrato che il Fenofibrato esercita un effetto sull'acido urico sierico.

E' stato condotto uno studio per valutare quantitativamente l'effetto dell'intervento del Fenofibrato nel modulare la concentrazione di acido urico sierico e la sua influenza sulla creatinina sierica.

Sono stati ricercati studi randomizzati e controllati fino a gennaio 2020. Gli endpoint primari si sono concentrati sulla concentrazione sierica di acido urico e sulla concentrazione di creatinina sierica.

La meta-analisi ha preso in esame 9 studi con 487 pazienti.

Dalla meta-analisi è emerso che il Fenofibrato, rispetto al placebo, ha ridotto in modo significativo i livelli di acido urico sierico ( differenza media ponderata, WMD: -1.32 mg/dL; IC 95% da -1.61 a -1.03, p inferiore a 0.001 ) e ha prodotto un lieve aumento dei livelli di creatinina sierica ( WMD: 0.09 mg/dL; IC 95%, 0.02-0.15, p inferiore a 0.001 ).

Lo studio ha fornito una forte evidenza che l'intervento con Fenofibrato ha esercitato una significativa riduzione dell'acido urico sierico e un lieve aumento della creatinina sierica.

La meta-analisi ha suggerito che non vi era alcuna associazione significativa tra l'effetto di riduzione dell'acido urico sierico con la dose o la durata del trattamento.

Nel complesso, è stato accertato che il Fenofibrato ha potenziali effetti terapeutici nei pazienti con anomalie metaboliche lipidiche ma con nefrotossicità media. ( Xagena2021 )

Zhang J et al, Endocr J 2021; 68: 829-837

Cardio2021 Endo2021 Nefro2021 Farma2021


Indietro