Aggiornamenti in Aritmologia
Cardiobase
Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Xagena Mappa

Corretto impiego delle statine. Le indicazioni della Mayo Clinic


La Mayo Clinic, uno dei principali Centri medici negli Usa, ha fornito indicazioni sul corretto impiego delle statine, una classe di farmaci che riducono i livelli di colesterolo-LDL.

Le statine hanno dimostrato di prevenire l'infarto miocardico e l'ictus.

Sebbene le statine siano ben tollerate dalla maggior parte delle persone, i più comuni effetti indesiderati sono: nausea, diarrea, costipazione, dolore muscolare.

In rari casi possono presentarsi due gravi effetti indesiderati:

- aumento degli enzimi epatici
- miopatia

Se l'incremento è lieve, il paziente può continuare ad assumere il farmaco, mentre se l'aumento è elevato, è consigliabile interrompere il trattamento; i livelli torneranno gradualmente ai valori normali.

Alcuni farmaci che abbassano il colesterolo, come Genfibrozil ( Lopid ) e la Niacina possono aumentare il rischio di problemi epatici nelle persone che assumono le statine.

Poiché i problemi epatici possono svilupparsi senza sintomi, le persone che assumono le statine dovrebbero sottoporsi periodicamente a test di funzionalità epatica.

Le statine possono causare dolore muscolare.

In casi gravi, le cellule muscolari possono andare incontro ad un processo di distruzione, ( rabdomiolisi ) e rilasciare nel sangueuna proteina, denominata mioglobina, che può danneggiare il rene e portare ad insufficienza renale.

I pazienti che assumono statine ed avvertono dolori muscolari, dovrebbero consultare il proprio medico curante.

Le statine dovrebbero essere assunte alla sera, perché l'organismo produce la maggior quantità di colesterolo nel corso della notte; è inoltre da evitare la contemporanea assunzione di statine e succo di pompelmo in quanto questo potrebbe alterare il metabolismo di questi farmaci.( Xagena2005 )

Fonte : Mayo Clinic, 2005

Cardio2005 Farma2005


Indietro